Beate

di Samad Zarmandili

Regia: Samad Zarmandili
Sceneggiatura e Soggetto: Antonio Cecchi, Gianni Gatti, Salvatore Maira
Interpreti: Andrea Pennacchi, Anna Bellato, Betti Pedrazzi, Chiara Sani, Cristina Chinaglia, Donatella Finocchiaro, Eleonora Panizzo, Felicité Mbezele, Francesco Brandi, Glaucia Virdone, Hen Barazza, Licia Navarrini, Lucia Sardo, Maria Roveran, Massimo De Rossi, Orsetta Borghero, Paolo Pierobon, Silvia Grande, Silvia Munguia, Vittoria Clavello
Fotografia: Fabio Nunziata
Montaggio: Cristiano Natalucci
Musica: Alessandro Forti, Francesco De Luca
Produzione: Europictures
Paese: Italia
Anno: 2018 (1° Opera)
Durata: 90’ – Commedia

Armida è una bella donna siciliana trapiantata in un paesino del Polesine, dove lavora in una ditta di biancheria femminile che si chiama Veronica coma la sua proprietaria. Armida è “senza marito e con un piede storto”, come dice sua zia, suor Restituta, e deve mantenere da sola una figlia adolescente. Per questo, quando la proprietaria Veronica annuncia alle dipendenti che la ditta sta per chiudere a causa della crisi economica, Armida è disperata. Ma le viene in soccorso la sua natura combattiva, anche perché intuisce che Veronica sta usando la crisi come scusa per dislocare all’estero l’azienda e intascare i soldi dello Stato. Dunque la donna trova il sistema di combinare l’abilità sartoriale delle colleghe con l’arte del ricamo in cui eccellono le suore del convento locale dedicato a santa Armida, di cui fa parte proprio zia Restituta.