L'ASSOLUTO PRESENTE

Regia /Director: Fabio Martina
Sceneggiatura/Screenplay: Fabio Martina, Massimo Donati, Alessandro Leone
Interpreti/Cast: Federica Fracassi, Bebo Storti, Marco Foschi, Isabella Tabarini, Pia Lanciotti, Yuri Casagrande Conti, Gilberto Giuliani, Claudia Veronesi, Francesca Tripaldi
Fotografia/ Cinematography: Giorgio Carella, Roberto Muratori
Scenografia /Set Design: Alessandra Rosso
Montaggio/ Editing: Dario Piombo
Musica /Music: Silvia Furlani
Suono/Sound: Diego Colombo
Produzione/ Production: Circonvalla Film
Distribuzione Intenazionale /World Sales: Lo Scrittoio Italia, Antonio Pirozzi distribuzione@scrittoio.net
Country: Italia/Italy Anno/Year: 2017 RunTime Durata: 91'Dramma, Drama Thriller (second Feature). In collaborazione/ With Collaboration Sudestival, Monopoli (Bari)


Biografia
Fabio Martina (Milano,1973). Laurea in filosofia, autore e regista di documentari e film, in collaborazione con Rai, firma e produce audiovisivi a Milano. Insegna cinema all’Università Statale e alla Scuola del Cinema di Milano. (2003) La sua opera prima, Clochard si nasce - documentario premiato al Filmmaker Festival; (2006) A due calci dal paradiso, trasmesso su canale Mtv - Premio Opera Prima alla 24ª edizione (2006) di Sport Movies & Tv / Milano International FICTS Fest, Menzione d'onore è andato al documentario cult Che cos’è l’amore (2015 ) in concorso al Festival du Film Italien de Villerupt. L’assoluto presente è il suo secondo film.

Sinossi
Milano, giorni nostri. Notte. Tre ragazzi ( Yuri Casagrande Conti, Gil Giuliani e Veronica Veronesi), sui diciotto anni, a bordo di un Suv, percorrono le strade deserte del centro città. All’improvviso fermano l’autovettura in prossimità di un parco, scendono e aggrediscono un passante occasionale, lasciandolo steso sull’asfalto, in un lago di sangue e privo di conoscenza. I tre scappano via in preda all’euforia, e negli istanti successivi all’aggressione, non danno l’impressione di aver capito la gravità di ciò che hanno fatto.